SAR BIBLIO ONLINE

Ambienti per la consultazione della Biblioteca di Palazzo Massimo. Biblioteca di Palazzo Massimo. Biblioteca di Palazzo Massimo. Ambienti per la consultazione della Biblioteca di Palazzo Massimo.
Home » » Biblioteca di Palazzo Massimo

Biblioteca di Palazzo Massimo

STORIA DELLA COLLEZIONE

La Biblioteca di Palazzo Massimo nasce nel 1889 in occasione dell’apertura del Museo Nazionale Romano. La collezione, composta da un Fondo Antico (XVIII secolo) e da opere contemporanee con volumi inerenti principalmente le antichità di Roma e del Lazio, venne arricchita nel 1920 da una sezione speciale, dedicata alla numismatica, correlata con la sezione del Medagliere.

Negli Anni ’60 del secolo scorso parte dei volumi venne trasferita in altre sedi; solo nel 1998, con la creazione della nuova sede museale di Palazzo Massimo, la Biblioteca ha potuto essere di nuovo ospitata, nella sua interezza, in locali adeguati.

Allo stato attuale il fondo si caratterizza per la presenza di una raccolta di cataloghi di mostre, musei e case d’asta e di periodici (i numero più recenti dei periodici antichi risalgono agli Anni’80 del secolo scorso) riguardanti attività di scavo, siti archeologici, rinvenimenti ed arte in generale.

INFORMAZIONI E NORME

Accesso alla Biblioteca Palazzo Massimo (Piazza dei Cinquecento 67, 00185, Roma)

Le collezioni della Biblioteca sono consultabili esclusivamente sul posto, non essendo contemplato il prestito.
L’accesso è consentito agli studiosi e agli studenti che ne fanno richiesta  e-mail e tel: 06-480202752

Orari della Biblioteca Palazzo Massimo 

La Biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 14:00.
La Biblioteca si riserva di comunicare eventuali variazioni dell’orario.

La chiusura è prevista nel mese di agosto e nei giorni:
Lunedì di Pasqua
25  Aprile
1    Maggio
2    Giugno
29  Giugno
1     Novembre
8    Dicembre
23  Dicembre – 8 Gennaio

Nei restanti giorni, il personale accoglierà le richieste di informazioni e le segnalazioni degli utenti ai seguenti recapiti:
ssba-rm.biblioteca@beniculturali.it
tel. 06-480202752

Regole

L’utente esterno è tenuto ad identificarsi per accedere alla Biblioteca.
Nei locali della Biblioteca è consentita l’introduzione di pc e di apparecchiature fotografiche per la riproduzione dei testi.

Consultazione

Non è consentito prelevare autonomamente le opere dagli armadi.
Possono essere richiesti per consultazione al massimo tre volumi al giorno.
I volumi sono distribuiti dal personale della Biblioteca. I volumi consegnati all’utente vengono annotati su registro, con controfirma per presa in consegna e restituzione.

Il personale della Biblioteca può disporre ispezioni e controlli dei materiali di cui lo studioso risulti in possesso.
Lo studioso è tenuto a rispettare l’ordine e l’integrità dei documenti a lui consegnati per la consultazione.

Riproduzioni

La Biblioteca non dispone, attualmente, di un Ufficio Riproduzioni. Eventuali richieste di riproduzione, effettuate con mezzi propri (apparecchiature fotografiche, scanner etc.), devono essere preventivamente autorizzate.

Comportamento e Sanzioni

Gli utenti devono rispettare le disposizioni di Legge, in particolare la normativa vigente sull’uso dei luoghi pubblici e in materia di false dichiarazioni. Devono altresì attenersi alle disposizioni del presente Regolamento.

Chi contravvenga alla normativa sopra indicata, fatta salva ogni responsabilità civile o penale, potrà essere escluso temporaneamente o definitivamente dalla Biblioteca. In particolare chi si renda colpevole di sottrazioni, mutilazioni o danneggiamenti di qualsiasi natura del patrimonio della Soprintendenza sarà escluso dalla Biblioteca, deferito all’Autorità Giudiziaria e segnalato alla superiore Autorità Ministeriale.

Potrà inoltre essere escluso chiunque faccia segni o scriva, anche a matita, sui libri e/o documenti o disturbi in qualsiasi modo l’attività di studio e di lavoro. Resta fermo in tutti i casi sopra indicati l’obbligo del risarcimento del danno.