SAR BIBLIO ONLINE

La Biblioteca Foro Romano-Palatino sulla sommità del colle Palatino. Consultazione di alcuni volumi del fondo custodito dalla Biblioteca di Palazzo Altemps. Biblioteca del Foro Romano-Palatino. Particolare del busto di  Pietro Romanelli.
Home » » Servizio Biblioteca Soprintendenza Speciale per il Colosseo il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma

Servizio Biblioteca Soprintendenza Speciale per il Colosseo il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma

PRESENTAZIONE

Il Servizio Biblioteca ha il compito istituzionale di conservare, accrescere, valorizzare e rendere fruibile il patrimonio librario della Soprintendenza Speciale per il Colosseo il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma (SSCol).

Al momento la struttura è composta da tre nuclei storici: la Biblioteca del Foro Romano-Palatino (Biblioteca Palatina), la Biblioteca del Museo Nazionale Romano-Palazzo Massimo, la Biblioteca del Museo Nazionale Romano-Palazzo Altemps (Biblioteca Altempsiana).

La Biblioteca della Soprintendenza, nel suo complesso, si connota come una cospicua collezione ad orientamento fortemente specialistico nell’ambito dell’archeologia e della storia.

Il fondo, di eccezionale valore culturale, attualmente è valutabile intorno ai 48.000 volumi, compresi quelli appartenenti a fondi chiusi pervenuti alla Biblioteca attraverso lasciti, donazioni o acquisti, quali il Fondo Boni, il Fondo Panvini Rosati, il Fondo Santamaria.  Oltre alle monografie si contano 490 testate di periodici tra italiani e stranieri. Un nucleo significativo della collezione è costituito da ca. 500 volumi antichi e rari che, come risulta dalle indicazioni di possesso (firme, sigle, timbri) e dagli ex libris, vennero acquisiti per la maggior parte da Giacomo Boni (1859-1925) negli anni del suo incarico come Direttore degli scavi del Foro Romano (1889-1925).

La Biblioteca del Foro Romano-Palatino (Biblioteca Palatina) venne istituita da Giacomo Boni nel momento stesso in cui nacque il Museo del Foro Romano ed iniziarono gli scavi archeologici nell’area. Raccoglie oggi, oltre al cospicuo fondo antico, le migliori edizioni critiche di autori classici greci e latini, testi di patristica e fonti medievali, così come le più importanti opere moderne di storia, di topografia, d’archeologia ed epigrafia greca e romana e una vasta raccolta di periodici.

La Biblioteca del Museo Nazionale Romano-Palazzo Massimo si caratterizza per la presenza di una considerevole raccolta di cataloghi di mostre e musei. Al suo interno è possibile consultare inoltre una delle più esaustive raccolte bibliografiche dedicate alla numismatica correlata al Medagliere.

Il Servizio Biblioteca è coordinato da Funzionario Responsabile dott.ssa Patrizia Fortini, con la collaborazione di Maura Tollis.

Patrizia Fortini: tel. 0669984499; e-mail: patrizia.fortini@beniculturali.it
Maura Tollis: tel. 0648020241: e-mail: maura.tollis@beniculturali.it

CATALOGO ON-LINE E SERVIZIO INFORMAZIONI BIBLIOGRAFICHE

Il catalogo del Fondo Bibliografico della Soprintendenza è consultabile on-line al seguente indirizzo http://catalogo.sarbiblio.beniculturali.it/Libri/Default.aspx

Il Servizio Biblioteca offre assistenza alla consultazione del catalogo e supporto per le ricerche bibliografiche e documentarie, con riferimento anche alle risorse multimediali e di rete. Le richieste di assistenza possono anche essere inoltrate via posta elettronica all’indirizzo: ssba-rm.biblioteca@beniculturali.it

DOTAZIONE BIBLIOGRAFICA

Le funzioni del Servizio Biblioteca legate all’incremento della dotazione bibliografica sono svolte presso la Biblioteca del Foro Romano-Palatino, con la supervisione del Funzionario Responsabile che coordina anche le operazioni inerenti gli acquisti e la gestione amministrativo-contabile. Gli acquisti vengono effettuati in base ai seguenti principi:

  1.  Aggiornamento dei periodici;
  2.  Aggiornamento delle collane e delle opere monografiche in più volumi;
  3. Incremento delle sezioni “Epigrafia”, “Testi e Fonti”, “Storia”, “Storia delle religioni”, “Archeologia” con particolare riguardo alle tematiche legate alla Storia di Roma;
  4. Incremento delle opere monografiche incentrate su tematiche legate alle attività di ricerca, tutela, restauro e valorizzazione della Soprintendenza.

I titoli vengono scelti attraverso:

  1. Spoglio dei principali cataloghi degli editori;
  2. Segnalazione dei desiderata inoltrata via e-mail.

SCAMBIO BIBLIOGRAFICO

Il Servizio Biblioteca svolge una intensa attività di scambio bibliografico con Istituti e Biblioteche, italiani e stranieri, attraverso la quale si diffondono i prodotti editoriali curati dalla Soprintendenza e al contempo si accresce il fondo bibliografico della stessa. 

Le richieste di scambio bibliografico vanno inoltrate all’indirizzo di posta elettronica:
ssba-rm.biblioteca@beniculturali.it

INVENTARIAZIONE E CATALOGO

Sin dal 1995 la Biblioteca è dotata di una banca dati informatizzata, progettata e coordinata dal Servizio Biblioteca (dott.ssa Patrizia Fortini) e dal Servizio CED (dott. Pasquale Porreca), che risponde ai requisiti propri del Sistema Bibliografico Nazionale, sia per quanto attiene ai volumi moderni che per i volumi antichi e rari. Nel 2006 all’attività di catalogazione si è affiancato il riscontro inventariale di tutto il patrimonio bibliografico acquisito in data anteriore al 1995 e registrato sugli elenchi cartacei in uso nelle varie sedi.

La banca dati è stata concepita in modo da poter gestire sia la parte catalografica sia la parte amministrativo-contabile, quest’ultima accessibile unicamente al personale del Servizio Biblioteca.

Allo scopo di normalizzare l’immissione dei dati sono state approntate norme redazionali alle quali gli schedatori devono attenersi. Le schede correttamente compilate vengono validate e immesse nel catalogo on-line accessibile agli utenti. L’immissione di nuove voci all’interno dei cataloghi indicizzati (ad esempio nelle liste dei fornitori; autori/curatori; collane; editori; luoghi di edizione; soggetti) viene effettuata presso la Biblioteca del Foro Romano-Palatino con la supervisione del Direttore che cura personalmente la validazione delle schede.

La procedura seguita nella schedatura dei periodici prevede l’inventariazione dei singoli fascicoli, mentre per i titoli delle testate vengono redatte apposite schede (schedoni dei periodici) che permettono di verificare e aggiornare la consistenza del posseduto e gestire gli acquisti.

Il catalogo contempla anche un dettagliato sistema di soggettazione che facilita la ricerca agli utenti.

È stato predisposto anche il servizio di spoglio dei periodici che consente ai lettori di avere conoscenza dei contenuti dei vari numeri.

RESTAURO E CONSERVAZIONE DEL PATRIMONIO LIBRARIO

La Biblioteca ha come obiettivo anche la conservazione del patrimonio librario. Predispone, pertanto periodicamente, sia interventi di restauro sui volumi antichi e rari che interventi conservativi e di rilegatura su quelli moderni. Ad esempio nel triennio 2012-2014 sono stati restaurati 230 volumi tra antichi e moderni e rilegati circa 250 volumi. Un ulteriore intervento di restauro per il 2015 è stato programmato sulla base di un censimento dello stato conservativo  di 240 volumi.

CONTATTI E INDIRIZZI

Il Servizio Biblioteca è contattabile al seguente indirizzo di posta elettronica:
ssba-rm.biblioteca@beniculturali.it
Tel: 0669984498-499; 0648020241

Biblioteca del Foro Romano-Palatino (Biblioteca Palatina)
Piazza di Santa Maria Nova, 53, 00186, Roma
Tel: (+39) 0669984498-499;

Biblioteca Altempsiana
Piazza di Sant’Apollinare, 46, 00186 Roma
Tel: (+39) 0639967700

Biblioteca di Palazzo Massimo
Piazza dei Cinquecento 67, 00185, Roma
Tel: (+39) 06-480202752